Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

2014-08-22 14.20.20~2

Le penne con mozzarella, prosciutto e piselli sono una pietanza molto appetitosa e sostanziosa per la presenza della mozzarella e del prosciutto.

Oltre le penne, questo primo piatto può essere preparato con diversi formati di pasta come i  garganelli, elicoidali o fusilli, ed il condimento usato, riscuoterà grande successo tra adulti e piccini, che ne andranno davvero ghiotti…

Le penne con mozzarella, prosciutto e piselli sono una ricetta semplicissima e veloce da preparare, l’ideale quando si ha poco tempo a disposizione, ma si vuole preparare un piatto gustoso, ricco e soddisfacente!

 

Ingredienti per 4 persone:

 

–  400 gr di penne rigate;

– 2 mozzarelle fiordilatte;

– 1/4 di cipolla tritata finemente;

– Olio extravergine d’oliva (E.V.O.);

– 120 gr di prosciutto cotto a fette;

– 150 gr di piselli surgelati;

– Sale, q.b.;

– Pepe, q.b. (Facoltativo).

 

Per preparare le penne con mozzarella, prosciutto e piselli iniziamo ponendo le mozzarelle fiordilatte in un colapasta, in modo tale che perdano gran parte del liquido contenuto. In un tegame versiamo cucchiai di olio extravergine di oliva quando sarà caldo facciamo soffriggere la cipolla, quindi versiamo i piselli, mescoliamo bene e copriamo il tegame con un coperchio lasciando uno sfiato.

 

Lasciamo cuocere a fuoco dolce, aggiungendo poco alla volta poca acqua calda, fino a cottura avvenuta.

 

In una padella antiaderente, versiamo dell’olio extravergine d’oliva e facciamo rosolare il prosciutto cotto tagliato a straccetti, aggiungiamo i piselli privati del brodo di cottura ed aggiustiamo eventualmente di sale.
Lessiamo le penne in acqua salata a piacere e, quando saranno al dente, scoliamole e facciamole saltare in padella insieme al condimento preparato e alla mozzarella tagliata a cubetti.

Quando la mozzarella sarà sciolta poniamo la pasta nei piatti e portiamo il pepe in tavola lasciando che, qualora lo volessero, i commensali si servano da soli…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

facebooktwittergoogle_pluspinterestmail
Scegli la tua lingua
Categorie
Archivi