Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

2014-08-16 13.32.56~2

 

Le tagliatelle ai funghi porcini sono un primo piatto raffinato che ci permette di gustare in tutto il loro sapore quella che è,  forse, la varietà più pregiata di funghi.

E’ un piatto tipicamente autunnale, per cui vale la pena gustarlo procurarci dei porcini freschi, anzichè quelli essiccati, ma se ciò non fosse possibile il risultato è comunque eccellente, dato l’inconfondibile sapore di questi funghi.

Il tocco finale per servire le tagliatelle ai funghi porcini è quello di spolverizzarle semplicemente con un po’ di prezzemolo tritato.

 

Ingredienti per 4 persone:ù

 

– 400 g di tagliatelle all’uovo;

– 300 g di funghi porcini;

– 3 cucchiai di olio extravergine di oliva (E.V.O);

– 1 spicchio di aglio;

– 20 gr di grana grattugiato;

– 1 cucchiaio di prezzemolo tritato fresco;

– 1 noce di burro;

– 1 dado vegetale.

 

Potete acquistare delle tagliatelle all’uovo oppure prepararle secondo la nostra ricetta (Clicca qui).

 

Cominciamo con la pulizia dei funghi.

Con l’aiuto di un coltellino affilato e dalla lama liscia cominciamo a eliminare la parte inferiore e terrosa sul gambo, raschiandolo con delicatezza fino ad eliminare qualsiasi traccia di terra. Se il fungo risulta abbastanza pulito, eliminiamo i pochi residui di terra con un pennellino oppure con un panno di cotone.

Con un delicato movimento rotatorio, separiamo le teste dei funghi dai gambi, facendo attenzione a non spezzare l’uno o l’altro. Se il fungo risulta ancora abbastanza sporco, passiamolo sotto un getto di acqua corrente fredda: questa operazione deve essere fatta velocemente e senza mettere i porcini in ammollo, dato che i funghi in generale non dovrebbero essere lavati per evitare che si impregnino di acqua.uQ Terminata questa operazione di pulizia asciughiamo delicatamente i funghi con un panno, rimuovendo eventuali residui di terra.

A questo punto possiamo tagliare i nostri funghi porcini: prendiamo la testa e tagliamola a fettine più o meno spesse, a seconda dei gusti: spesse, se vi piace assaporare il fungo e sentirne la consistenza, oppure a fettine sottili e minuziose se vi piace avvertire il sapore del porcino senza incontrare nel piatto pezzi troppo “fastidiosi”. Prendiamo il gambo, teniamolo appoggiato su un tagliere e tagliamolo a fettine per il senso della lunghezza.

 

Poniamo sul fuoco una pentola capiente contenente abbondante acqua salata  che porteremo ad ebollizione, mentre in una pentola antiaderente versiamo l’olio extravergine d’oliva e non appena sarà caldo facciamo dorare lo spicchio d’aglio schiacciato. Una volta raggiunta la doratura, rimuoviamo l’aglio ed inseriamo i funghi tagliuzzati. e il dado vegetale. Facciamoli cuocere per circa 8 minuti, fino a che non risulteranno teneri.

 

Quando l’acqua comincia a bollire immergiamo le tagliatelle, scoliamole al dente e trasferiamole nella padella contenente i funghi. Aggiungiamo il grana, la noce di burro ed il prezzemolo tritato, mantechiamo in modo tale da amalgamare gli ingredienti e non appena il burro si sarà sciolto spegniamo la fiamma.

Le tagliatelle ai funghi porcini sono pronte per essere servite con una spolverata di prezzemolo tritato fresco.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

facebooktwittergoogle_pluspinterestmail
Scegli la tua lingua
Categorie
Archivi